Semiotica del testo. Metodi, autori, esempi di Maria Pia Pozzato

“Per ‘semiotica del testo’ si intende effettivamente una teoria semiotica articolata i cui concetti operativi vengono usati per descrivere l’organizzazione dei testi. Ma l’applicazione degli strumenti metodologici ai testi-oggetto non è affatto automatica e quindi, nell’analizzare semioticamente un testo […] bisogna ricorrere anche a doti di intuizione, sagacia interpretativa, sensibilità”

Queste sono le parole che compaiono nel primo capitolo e con le quali Maria Pia Pozzato vuole introdurre in modo generale e sintetico la semiotica prima di approfondirla progressivamente. Suddivisa in 23 agili capitoli, la spiegazione parte dalla base, ovvero dai modelli di Vladimir Propp e di Claude Lévi-Strauss, per poi arrivare ad illustrare le teorie di Algirdas Greimas, Umberto Eco, Jacques Geninasca, Gérard Genette e Jean-Marie Floch.  L’autrice inoltre non si limita a esporre le teorie dei più importanti studiosi della materia ma dedica anche dei capitoli ai concetti della grammatica narrativa, del livello discorsivo, del testo artistico, della semiotica plastica e di quella figurativa. Non vuole essere uno strumento di approfondimento: infatti l’autrice stessa afferma di aver voluto trattare soltanto alcuni tra gli autori capisaldi di questa scienza, tralasciandone altri in quanto considerati troppo complessi da illustrare.

Il libro esula dallo scopo puramente didattico: infatti è un manuale destinato ai principianti in materia ma con alle spalle almeno un primo approccio e, di conseguenza, già avvezzi alla terminologia usata dalla semiotica. È ideale per apprendere meglio i concetti e i ragionamenti soprattutto grazie alla pratica schematizzazione delle nozioni, che riprende e riassume comodamente quanto viene spiegato prima di poter passare al passo concettuale successivo. Affinché nella mente del lettore i passaggi teorici non rimangano meramente concettuali, l’autrice si avvale anche di esempi più concreti come le favole su cui i semiotici stessi hanno lavorato per illustrare le proprie teorie, o le foto delle pubblicità che compaiono verso la fine del volume quando viene illustrata la semiosi all’interno del contesto contemporaneo.

Maria Pia Pozzato guida il proprio lettore attraverso un vero e proprio percorso: non solo si parte dalle origini teoriche per arrivare alla coniugazione della semiotica nella vita quotidiana, ma anche il linguaggio utilizzato dall’autrice compie una evoluzione in termini di difficoltà, partendo dalla semplicità per arrivare al pieno utilizzo e consapevolezza della terminologia adatta alla materia.

Maria Pia Pozzato – Semiotica del testo. Metodi, autori, esempi

321 pagg., 15,00 euro – Carocci editore 2020 (Aulamagna)

ISBN 9788829001446

 

Questa recensione è stata realizzata nell’ambito del corso di Web, e-commerce e metadati per l’editoria di Paola Di Giampaolo. Vedi l’elenco completo degli insegnamenti del Master Professione Editoria.

Annata 1995, vivo a Como. Dopo essermi laureata in Lettere Moderne ho continuato gli studi conseguendo la laurea magistrale in Filologia Moderna presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Scoperto l'amore per l'editoria, attualmente frequento il Master in Professione Editoria cartacea e digitale.

About Alice Roesel (Master Professione Editoria)

Annata 1995, vivo a Como. Dopo essermi laureata in Lettere Moderne ho continuato gli studi conseguendo la laurea magistrale in Filologia Moderna presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Scoperto l'amore per l'editoria, attualmente frequento il Master in Professione Editoria cartacea e digitale.

Commenti chiusi