Scrivere per guarire. Manuale di scrittura terapeutica di Alessandra Perotti

Scrivere per guarire. Manuale di scrittura terapeutica di Alessandra Perotti

“Dobbiamo superare il timore di indagare la nostra profondità. Scrivere di sé è esporsi, è un atto di coraggio. In certi momenti dell’esistenza, significa addentrarsi in oscuri labirinti del pensiero e dell’anima. Ma parola dopo parola, all’inizio fievole e poi sempre più nitida, appare la luce.”

Scrivere per guarire è possibile. Alessandra Perotti, writer coach diplomata cultrice in Autobiografia, presso la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, non solo approfondisce il significato di questa affermazione, bensì aiuta i lettori a mettersi alla prova sperimentando da sé le opportunità offerte dalla scrittura. Il suo libro fa parte della collana Scrivere, edita dalla casa editrice Editrice Bibliografica, rivolta a chiunque voglia approcciarsi al mondo della scrittura in tutte le sue forme. In questo manuale, l’autrice comincia dalle basi illustrando il significato di scrittura terapeutica e i benefici che comporta, accompagnando poi i lettori nell’approfondimento della pratica.

Alessandra Perotti non rivela soluzioni magiche e immediate, anzi, riconosce che si tratta di percorsi lunghi e talvolta faticosi, perché “Scrivere di sé è esporsi, è un atto di coraggio”. Il coraggio di aprirsi con sé stessi, di rivelare a un foglio bianco le proprie paure e i propri dubbi, ma anche i propri obiettivi e sogni. La scrittura è in grado di accogliere gli interrogativi da cui si preferirebbe fuggire, è un mezzo per comunicare e uno strumento di espressione, un rifugio e uno scrigno per i ricordi.

In questo libro vengono presentate diverse tipologie di scrittura terapeutica: la scrittura autobiografica, la conscious writing, il diario, e le lettere. L’autrice spiega come approcciarsi a queste tecniche, dimostra la loro utilità, e presenta esempi concreti e modelli dai quali trarre ispirazione. In questo modo i lettori possono avere una panoramica completa, comprendere quale possa essere la tecnica più adatta a sé, e testare metodi di scrittura differenti valutando gli eventuali risultati a breve o lungo termine.

L’ultima parte del manuale è dedicata alla pratica, vengono spiegate le modalità con cui procedere e le situazioni nelle quali la scrittura può essere una cura: nella malattia, nello sconforto, quando si entra in contatto con la morte. Ma anche situazioni positive, durante le quali ci si sente felici e la terapia parrebbe inutile. Scrivere della vita, anche nei momenti di serenità, aiuta a comprenderla e a viverla con più consapevolezza. L’autrice, per iniziare, assegna una routine settimanale, poi sta al lettore decidere se portare avanti il proprio appuntamento con la scrittura o meno. Infine, nell’ultimo capitolo, sono presenti delle testimonianze di persone che hanno trovato nella scrittura terapeutica una possibilità di rinascita, e incoraggiano a lanciarsi in questa avventura.

Dunque, scrivere è guarire a prescindere dalla situazione in cui ci si trova. La scrittura ascolta e rende liberi. Consente di vivere e accogliere le emozioni cominciando dalla scoperta di sé stessi, e questo è già di per sé un passo verso la guarigione.

Questa recensione è stata realizzata nell’ambito del corso di Web, e-commerce e metadati per l’editoria di Paola Di Giampaolo. Vedi l’elenco completo degli insegnamenti del Master Professione Editoria.

Alessandra Perotti – Scrivere per guarire. Manuale di scrittura terapeutica

224 pagg., 19,00 euro – Editrice bibliografica 2021 (Scrivere)

ISBN 9788893574167

Classe '97, originaria del veneto e milanese di adozione. Laureata in Filologia Moderna all'Università Cattolica, da sempre innamorata di editoria e giornalismo. Appassionata di cibo, viaggi, scrittura e tutto ciò che è cultura. Ho sempre scritto, per me stessa e per gli altri, soprattutto di libri, ma non solo. Sono curiosa, creativa, e mi piace intraprendere nuove avventure come, ad esempio, il Master in Editoria.

About Marta Chiara Buiatti

Classe '97, originaria del veneto e milanese di adozione. Laureata in Filologia Moderna all'Università Cattolica, da sempre innamorata di editoria e giornalismo. Appassionata di cibo, viaggi, scrittura e tutto ciò che è cultura. Ho sempre scritto, per me stessa e per gli altri, soprattutto di libri, ma non solo. Sono curiosa, creativa, e mi piace intraprendere nuove avventure come, ad esempio, il Master in Editoria.

Commenti chiusi