Un progetto a cura degli allievi dei master in editoria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore

Goodreads: un social per lettrici e lettori (e non per influencer)

BookTelling

BookTelling

Sin dagli albori della storia della lettura, la condivisione e il confronto tra lettori e lettrici rappresentano elementi indispensabili per gli amanti delle narrazioni. Il passaparola di opinioni e consigli di lettura, col tempo, è passato dall’essere orale a scritto, fino ad approdare nel mondo del web, entro cui i social si sono rivelati fondamentali per la diffusione di pareri, recensioni e commenti di lettori. Tra le piattaforme in cui il passaparola ha luogo, Goodreads, pur successiva ad Anobii, è la più atipica: piattaforma tematica, nata per chi legge, per i consigli e le challenge di lettura, basate su un meccanismo di gratificazione e gamification. Difficilmente qui i creators trovano spazio come nelle altre piattaforme quali TikTok, Instagram e YouTube. Goodreads, infatti, si presenta come una piattaforma settoriale, di nicchia, non influencer-centered.

Queste le considerazioni che emergono dall’analisi effettuata per la Nuova Mappa dei Bookinfluencer realizzata dagli allievi e dalle allieve del Master BookTelling Comunicare e vendere contenuti editoriali, a cinque anni dalla prima Mappa. Ecco una sintesi dei risultati.

I bookinfluencer più seguiti

Tra le bookinfluencer più seguite, al primo posto troviamo Ilenia Zodiaco con 14.459 follower, con un utilizzo sporadico della piattaforma, rispetto a quello costante di Instagram e YouTube. Allo stesso modo Matteo Fumagalli – preceduto solo da Luca Ambrosino (13.685), assente su altri canali – che occupa il terzo posto con 8.655 follower. Segue la booktoker Megi Bulla, 6.199 follower, moderatrice del gruppo “BookTok Italia” su Goodreads e molto attiva anche su Instagram e Twitch. Al quinto posto luce (cry baby), con 4.291 follower su Goodreads e il collegamento diretto al suo blog personale, cui segue Julie Demar (4.193), che non si limita al settore libri su altri social. Come si nota dai follower, Goodreads rimane una piattaforma di nicchia in cui il profilo più seguito ha numeri decisamente inferiori rispetto a Instagram e TikTok.

Il pubblico, i generi più amati e le case editrici più citate

Dall’analisi condotta tra il periodo di dicembre 2023 e gennaio 2024 emerge che il pubblico target di Goodreads, in prevalenza femminile, è diversificato, a seconda dell’utente che si sceglie di seguire e dai gusti di lettura di quest’ultimo. Una conseguenza è la varietà dei generi preferiti, che spaziano dal romance al fantasy (Megi Bulla e Valentina Ghetti) ai classici (Crescentini, Cesare Cantelli) alla narrativa contemporanea (Paolo Cognetti, Mattia Ravasi, Matteo Fumagalli). Non mancano gli amanti di gialli, young adult e manga, sebbene meno presenti nel catalogo italiano della piattaforma. 

Tra le case editrici più citate si rileva una predominanza di Mondadori, Einaudi, Rizzoli, Edizioni e/o, senza sottovalutare la presenza di minimum fax, Giunti e case editrici estere per gli utenti che leggono in lingua (Harper Collins, Bloomsbury e Berkley per citarne alcune). 

 

Advertising e sponsorizzazioni

La questione più complessa è quella relativa all’advertising. Dal 4 febbraio 2020 Goodreads non permette di organizzare campagne pubblicitarie self-serve sui singoli profili. Il social suggerisce agli autori vari espedienti di promozione, come la condivisione di estratti sul proprio blog personale o l’uso dell’opzione Amazon Ads, che offre funzioni volte ad aiutare venditori e autori a raggiungere i propri obiettivi pubblicitari. Il 28 novembre 2023 Goodreads pubblica un articolo in cui fa riferimento ad articoli e post sponsorizzati: ogni contenuto pagato mostra l’apposito contrassegno (sponsored) e deve sottostare alle linee guida di Amazon Ads; in ogni caso, in Italia questa funzione non sembra utilizzata. Infatti, nell’analisi dei profili più seguiti e attivi sulla piattaforma, non sono stati rilevati post o consigli sponsorizzati o contrassegnati dalla dicitura #adv, obbligatoria per legge e indicatore di un accordo pregresso con l’azienda, dietro compenso. Questo conferma l’assenza di alcune funzionalità nel nostro Paese, così come la tendenza di Goodreads a prediligere nei suoi cataloghi le edizioni anglofone rispetto a quelle italiane.

Infine, un’inchiesta condotta dal The Guardian segnala il fenomeno del review bombing: un titolo in uscita o già uscito può essere bersagliato da recensioni negative perché percepito come controverso. A tal proposito l’inchiesta cita il caso del nuovo libro di Elizabeth Gilbert, stroncato su Goodreads e posticipato a data da destinarsi in quanto ambientato nella Russia del XVI secolo. La mancanza di moderatori tra gli utenti espone inevitabilmente la community al rischio di commenti aggressivi e diffamatori.

 

Scarica i risultati dell’analisi su Goodreads.

I 21 creator più seguiti (in ordine decrescente di follower)

  1. Ilenia Zodiaco: https://www.goodreads.com/user/show/18922532 
  2. Luca Ambrosino: https://www.goodreads.com/user/show/53478239 
  3. Matteo Fumagalli: https://www.goodreads.com/author/show/21826518.Matteo_Fumagalli 
  4. Megi Bulla: https://www.goodreads.com/author/show/43682102.Megi_Bulla 
  5. luce (cry baby): https://www.goodreads.com/user/show/9429655 
  6. Julie Demar: https://www.goodreads.com/user/show/50009464 
  7. Violet wells: https://www.goodreads.com/user/show/4196681 
  8. booksnpenguins – lia (wingspan matters): https://www.goodreads.com/user/show/66222749 
  9. Mattia Ravasi: https://www.goodreads.com/author/show/15078502.Mattia_Ravasi 
  10. Simona B: https://www.goodreads.com/user/show/5312173 
  11. Maura Gancitano: https://www.goodreads.com/author/show/14435098.Maura_Gancitano 
  12. rockandfiocc: https://www.goodreads.com/user/show/113123614 
  13. Guglielmo Scilla: https://www.goodreads.com/user/show/59690421 
  14. Fiore Manni: https://www.goodreads.com/author/show/21055038.Fiore_Manni 
  15. Orsodimondo: https://www.goodreads.com/user/show/10490224 
  16. Valentina Ghetti: https://www.goodreads.com/user/show/34026257 
  17. Jackie Alice: https://www.goodreads.com/user/show/147785922 
  18. Paolo Cognetti: https://www.goodreads.com/author/show/4452607.Paolo_Cognetti 
  19. Cesare Cantelli: https://www.goodreads.com/user/show/104982799 
  20. Tiffany Vecchietti: https://www.goodreads.com/user/show/47408323
  21. Francesca Crescentini: https://www.goodreads.com/user/show/51969700

 

Nota. La lista comprende i creator italiani che hanno come tema principale i libri e riporta i dati raccolti tra dicembre 2023 e febbraio 2024 (a parte alcune eccezioni). Malgrado l’impegno profuso, questo esercizio non pretende di essere una mappa completa ed esaustiva: la realtà dei creator culturali italiani e dei social network è variegata e in continua evoluzione. Restiamo dunque a disposizione per valutare eventuali integrazioni si rendano necessarie.

ARTICOLI CORRELATI

CONDIVIDI

NAVIGA TRA GLI ARTICOLI

LEGGI ALTRI

LEGGI ANCHE…

“Il rock and roll salva la vita. Senza la musica, pure il lavoro che faccio...
“Si pensa che fare libri per bambini voglia dire per forza semplificare, abbassare il tono...
L’editoria kids è un settore ricco e dinamico, sempre alla ricerca di nuovi protagonisti a cui...
Questo è quanto emerge dall’analisi effettuata per la Nuova Mappa dei Bookinfluencer realizzata dagli allievi del...