Della gentilezza e del coraggio. Breviario di politica e altre cose di Gianrico Carofiglio

 

Gianrico Carofiglio. Della gentilezza e del coraggio“Noi non ci comportiamo con gentilezza e con coraggio perché è una cosa carina. Ci comportiamo con gentilezza e con coraggio perché siamo membri della razza umana”

Per breviario il linguaggio comune intende un compendio, un catalogo, un inventario, ma anche un insieme di regole e istruzioni, in particolare quelle relative al culto religioso: è chiaro fin dal titolo quindi, che questo libro voglia essere appunto una raccolta delle norme chiave, di quella religione laica che è la politica. Si tratta di un’opera rivolta a una cittadinanza che spesso mantiene un atteggiamento frustrato e al contempo indolente verso tutta la vita pubblica, e che negli ultimi anni si è spostata su posizioni populiste. L’autore è molto critico verso questi fenomeni, e segnala una noncuranza crescente verso quelle che ritiene le tre istanze fondamentali dell’agire pubblico, ovvero la gentilezza, intesa come capacità di gestire il conflitto ideologico in modo rispettoso, il coraggio, e in particolare il coraggio di accettare la diversità, e infine la capacità dei potenti di porsi domande, e la volontà degli uomini comuni di sottoporre a verifica le affermazioni dei potenti.

Gianrico Carofiglio non è nuovo a trattare il tema della comunicazione politica nelle sue opere di saggistica, le quali sono a loro volta frutto di una carriera di scrittore, magistrato e politico (dal 2008 al 2013 senatore per il partito Democratico); Della gentilezza e del coraggio non vuole essere un trattato scientificamente preciso, e la bibliografia è di conseguenza ridotta a poche citazioni essenziali. Il libro ha numerosi punti di forza, a cominciare dallo stile della scrittura agile e scorrevole, che a tratti ricalca quello di una conversazione, ma che nondimeno arriva rapidamente al punto dei problemi. L’autore evita abilmente il rischio di scadere in una serie di generiche dichiarazioni di principio, tramite la constante presentazione di esempi pratici dei comportamenti da seguire e da evitare, tra cui un elenco di fallacie del ragionamento fin troppo comuni e diffuse.

Carofiglio non intende proporre soluzioni alle storture da lui individuate, e il lettore non dovrebbe aspettarsele. Inoltre, è chiaro che per l’autore la mancanza di dialogo, la proliferazione di fake news, il dilagare di paure più o meno ingiustificate siano non solo sintomi delle mancanze della politica, ma invero il suo principale fallimento. Della gentilezza e del coraggio è un richiamo per la collettività a prendere atto di tali fallimenti, e della responsabilità comune di correggerli: una presa di coscienza necessaria al progresso civile.

 

Gianrico Carofiglio – Della gentilezza e del coraggio. Breviario di politica e altre cose

128 pagg., 14,00 euro – Feltrinelli 2020 (Varia)

ISBN 9788807492815

Tag: Politica, Etica, Comunicazione, Carofiglio

Laureato in Lettere e in Storia, i racconti reali o immaginati sono da sempre la mia passione. Nutro un grande interesse per il mondo contemporaneo e per le grandi questioni che lo riguardano, tra storia, politica e società. Attualmente sono iscritto al Master in Booktelling: comunicare e vendere contenuti editoriali, dove sto imparando a mettere a frutto il mio amore per le storie e l'attitudine a comunicare con rapidità e precisione, cogliendo tutte le opportunità che la sinergia tra online e offline offre.

About Francesco Gennari

Laureato in Lettere e in Storia, i racconti reali o immaginati sono da sempre la mia passione. Nutro un grande interesse per il mondo contemporaneo e per le grandi questioni che lo riguardano, tra storia, politica e società. Attualmente sono iscritto al Master in Booktelling: comunicare e vendere contenuti editoriali, dove sto imparando a mettere a frutto il mio amore per le storie e l'attitudine a comunicare con rapidità e precisione, cogliendo tutte le opportunità che la sinergia tra online e offline offre.

Commenti chiusi