Sara Capitani

Classe ’93, gattara modenese, le piace definirsi una puella senex, anche se, ormai, non è più una puella, ma solo una senex. Ama il disegno e le lettere sin da piccola, quando a sei anni si è ritrovata tra le mani Le streghe di Roald Dahl. Cresciuta a tortellini, Harry Potter e De André non ha mai abbandonato il suo amore per la lettura e la scrittura, laureandosi a Bologna in Lettere moderne prima e in Italianistica poi. Capricciosamente continua a portarsi dietro il sogno infantile di scrivere e illustrare un libro, ma si è sforzata di venire a patti con la realtà e ha capito che è meglio passare dall’altra parte della barricata, dedicandosi ai libri altrui. Per questo motivo al momento si sta specializzando con il Master Professione Editoria. Sostiene di disegnare, scrivere e leggere, ma in realtà passa il suo tempo a mangiare, dormire e lamentarsi. È una walking contradiction, ma chi non lo è?

Come nasce un fumetto BAO? Intervista a Michele Foschini (Bao Publishing)

Desidera una maglietta con scritto “coprifuoco per sempre” e si dichiara orgogliosamente sociopatico. Ma Michele Foschini, in realtà, adora avere a che fare con le persone. Anche per questo ha fondato la BAO Publishing insieme a Caterina Marietti, nel 2009, con l’intento di…

Continua

Fenomenologia dell’editoria indipendente: un’analisi storica della stampa libera dal Novecento a oggi di Francesco Ciaponi

Copertina di "Fenomenologia dell’editoria indipendente: un’analisi storica della stampa libera dal Novecento a oggi" di Francesco Ciaponi

“Proprio a quest’ultimo – il piacere fisico e psichico – credo possa essere ricondotto il movente di tutte le produzioni dell’editoria indipendente e quindi, di conseguenza, di tutto il mio libro”  Un libro sull’editoria indipendente scritto e pubblicato da un editore indipendente, perché…

Continua