Lavinia Meda

Residente a Cernusco sul Naviglio, Lavinia Meda è laureata in Scienze della comunicazione ed Editoria, culture della comunicazione e della Moda. Attualmente si sta specializzando presso il master Booktelling dell’Università Cattolica.

Perché l’Italia amò Mussolini (e come è sopravvissuta alla dittatura del virus) di Bruno Vespa

“La maggior parte degli italiani che applaudivano Mussolini nelle piazze non era fascista, ma era affascinata dal nuovo presidente del Consiglio, giovane, energico, dinamico, dai tratti napoleonici o cesarei, dotato di un’oratoria semplice, efficace, persuasiva…per l’opinione pubblica borghese era il salvatore della patria”…

Continua