Parole che influenzano: comunicazione al tempo della distanza iperconnessa. Intervista a Giuseppe Antonelli

Parole che vanno, parole che restano, parole che si trasformano: “infodemia”, “lockdown”, “droplet”, “quarantenare”, o sigle come “Sars-Cov-2”, “DAD” o “Mes” mettono alla prova anche i vocabolari più aggiornati. Adesso “tamponare” in auto si fa nei drive-in degli ospedali, il “diffusore” ha smesso…

Continua