L’istante presente di Guillaume Musso

“Dopo che i ventiquattro venti avranno soffiato, non resterà più nulla.”

La vita di Arthur Costello, giovane medico, cambia repentinamente una mattina di primavera. Quel giorno, riceve un’eredità inaspettata: il 24 Winds Lighthouse, il vecchio faro di famiglia.

Arthur, tormentato sin dall’infanzia dal rapporto scostante con il padre, accettando il faro si impegna a non aprire la porta murata nel seminterrato. Nonostante abbia sottoscritto un contratto vincolante, non riesce a tener fede alla sua promessa, prendendo la decisione che segnerà per sempre il suo destino.

Dietro la porta proibita si cela, infatti, una misteriosa maledizione che lo costringerà a vivere ventiquattro anni della sua vita in soli ventiquattro giorni. Istantaneamente, la percezione del tempo cambia: la vita di Arthur non si misura più in anni ma in ore, soltanto ventiquattro.

Durante i suoi viaggi accelerati, Arthur verrà catapultato nella realtà, di anno in anno, scomparendo nel nulla con l’esaurirsi della giornata concessagli. Nonostante la sua instabile presenza, riuscirà a instaurare una sincera amicizia con suo nonno, Sullivan, che non aveva mai avuto modo di conoscere: anch’egli, anni prima, era caduto vittima della maledizione del faro e sarà un consigliere essenziale per il nipote.

Ciò che condizionerà maggiormente il poco tempo a disposizione di Arthur sarà l’incontro di Lisa, aspirante attrice, di cui si innamora profondamente. Lisa diventerà il fulcro della scostante vita dell’uomo che scompare, l’unico punto fermo nel vortice di incertezza. La loro straziante storia d’amore sfiderà le leggi temporali, guidandoci a un finale imprevedibile attraverso un intrigante ballo a cavallo dello spazio e del tempo.

L’istante presente è una corsa disperata contro il tempo che scorre impetuoso, senza lasciare spazio alla vita vera e alla costanza degli affetti. È un giro su una giostra che continua inesorabile e vorticosa la sua rotazione, impedendo di salire o scendere in autonomia.

L’intreccio tra mistero e destino si snoda nell’espiazione dei sensi di colpa generati dalla vulnerabilità dell’amore, l’impossibilità di tornare sui propri passi. Il protagonista affronta un viaggio introspettivo tra errori, mancanze, rimorsi e sogni.

Il faro rappresenta una metafora della vita, una metafora del destino contro cui non si può combattere.

Guillaume Musso, romanziere francese, combinando insolitamente note mystery a note romance, riesce a trasportare il lettore nel suo universo, motivandolo a divorare voracemente la storia, pur di conoscerne l’inaspettata conclusione.

Guillaume Musso – L’istante presente

332 pagg., 18 euro – La nave di Teseo 2019 (Oceani)

ISBN 9788834601112

Classe 1992. Curiosa, sensibile e sognatrice.
In seguito alla formazione giuridico-economica, ha voluto seguire l'amore per i libri e la lettura.
Si diletta nella scrittura e spera di poter trasformare queste sue passioni in concrete possibilità lavorative.
Attualmente è studentessa del Master di I livello BookTelling - Comunicare e vendere contenuti editoriali.

About Marsilja Rakipi (Master BookTelling)

Classe 1992. Curiosa, sensibile e sognatrice. In seguito alla formazione giuridico-economica, ha voluto seguire l'amore per i libri e la lettura. Si diletta nella scrittura e spera di poter trasformare queste sue passioni in concrete possibilità lavorative. Attualmente è studentessa del Master di I livello BookTelling - Comunicare e vendere contenuti editoriali.

Commenti chiusi