Recensione di Libro, di Gian Arturo Ferrari

9788833924809_0_0_1654_80Libro di Gian Arturo Ferrari

“Il libro ci appariva perfetto. Non migliorabile, concluso, definitivo. Naturale, come qualcosa che non può essere altrimenti da com’è. Come un oggetto antico e familiare, semplice e levigato dal tempo. Come un cucchiaio, è stato autorevolmente detto. Una forma compiuta.”
Libro, oltre che il titolo dell’opera, è il concetto da tenere costantemente a mente nella lettura del testo. Perché è del libro, della sua storia, delle sue trasformazioni fisiche e concettuali, della sua importanza culturale che si parla in primo luogo. Si parte dagli albori della nostra cultura e si arriva alla contemporanea quarta rivoluzione, il passaggio da libro a stampa a libro digitale. Ci sono però altri concetti di libro: come contenitore delle nostre emozioni, come strumento per raccontare le nostre storie, come oggetto materiale, industrializzato, e come bene di consumo. Quest’opera si pone il complicatissimo compito di volerci parlare di tutti questi aspetti senza risultare banale o generica o pesante. E ci riesce.
Libro è un saggio multidisciplinare, tra storia, letteratura, filologia, economia completata da dati statistici, con uno stile che esula dal normale registro linguistico della saggistica. L’autore costruisce frasi complesse, che risultano più vicine all’alta letteratura che a un saggio divulgativo. Utilizza molti aggettivi nell’intento di descrivere pienamente i concetti di cui parla. Tuttavia, questo fatto non rende la lettura complessa e stancante ma appagante e piacevole per chi è alla ricerca di uno stimolo intellettuale.
Gian Arturo Ferrari si è laureato in Lettere classiche all’Università di Pavia. Dopo aver insegnato Storia del pensiero scientifico ha lavorato nell’editoria, in stretta collaborazione con Paolo Boringhieri per circa un decennio. In seguito ha ricoperto il ruolo di Editor per il ramo saggistica della Mondadori e direttore dei libri per Rizzoli. Dal 1997 al 2009 è stato direttore generale della divisione Libri Mondadori e dal 2010 al 2014 ha presieduto il Centro per il libro e la lettura. Dal 2012 è editorialista del “Corriere della Sera”.

Gian Arturo FerrariLibro
215 pagg., 10,00 euro –
Bollati Boringhieri
2014 (I sampietrini)
ISBN 978-88-339-2480-9
Tag: Libro, Gian Arturo Ferrari, Mercato editoriale

Commenti chiusi