Librerie di Jorge Carrión

Librerie

“Tutte le librerie sono bussole: studiandole riusciamo a formulare interpretazioni del mondo contemporaneo più raffinate di quelle che potremmo ottenere da altre icone o spazi. […] mi rendo conto solo ora che il ritmo seguito da questo libro è stato scandito dalle ricerche nella materia dei libri e nella non-materia dello schermo, una sintassi di andata e ritorno, continua e discontinua come la vita stessa.”

Il libro di Jorge Carrión, più che un semplice saggio, si potrebbe considerare una raccolta di viaggi. In primis quelli fisici compiuti dall’autore a partire dagli anni ’90, che hanno cambiato il suo modo di vedere e vivere i luoghi (come il tradizionale viaggio coast to coast negli Stati Uniti). In secondo luogo il viaggio nel tempo, nell’evoluzione della libreria, soggetto strettamente legato ad altri, come le politiche culturali, le biblioteche, le case editrici, ma allo stesso con una sua identità. Infine i viaggi fantastici delle opere di narrativa: non a caso il saggio si apre con immagini di librerie e librai tratti da Stefan Zweig, Jorge Luis Borges e Luigi Pirandello. Senza dimenticare le testimonianze di veri librai come Romano Montroni, che ci ricorda l’importanza di amare i libri e la libreria così come di averne cura, spolverandoli.

Critico letterario e narratore, Jorge Carrión è autore di articoli e reportage di viaggio apparsi su varie testate nazionali e internazionali. Per la sua tecnica è stato spesso assimilato al movimento letterario spagnolo Afterpop, segnato da narrazioni frammentarie e da molteplici contaminazioni tratte dalle nuove tecnologie e dalla cultura popolare. Oltre che ne I morti (2010) la tecnica emerge anche in questo saggio, seppur in modo meno evidente. In più punti può risultare di difficile lettura, per quella ricchezza di dati bibliografici che ne costituisce uno dei punti di forza. Significativo è anche l’uso di materiale fotografico ma privo di didascalie, punto di debolezza così come l’assenza di note a piè di pagina.

Consigliato a chi ama perdersi tra gli scaffali delle librerie di tutto il mondo così come nelle parole dei libri.

Jorge Carrión – Librerie. Una storia di commercio e passioni

327 pagg., 18,60 euro – Garzanti (Saggi)

ISBN 978-88-11-68918-8

Commenti chiusi