Il futuro del libro di Robert Darnton

“A differenza dei bisonti e delle foreste, per questi materiali non si dà rigenerazione. Sulla scorta del racconto morale di Backer, possiamo aggiornare così l’antico detto dei giornalisti: niente è più morto del giornale di ieri, tranne il giornale di ieri che è stato distrutto”.

Un inno alla carta. Questo è, in estrema sintesi, l’intento del saggio di Robert Darnton, che si struttura attraverso tre campi temporali di analisi. Il futuro del libro, il suo presente e il passato. Inno alla carta è anche il titolo di un articolo in cui Darnton coglie il j’accuse di Nicholson Backer relativo provocatoriamente all’intera categoria dei bibliotecari e all’iniziativa della distruzione degli archivi cartacei e la loro trasformazione in formato digitale. L’articolo risale al 2001 ma non vi è nessun’ombra di obsolescenza perchè, come sottolinea Darnton, è esattamente quello che sta avvenendo con la stesura di articoli on line.

L’intero libro, pur sviluppandosi attraverso la riproposizione di saggi e articoli scritti in precedenza, verte sul desiderio di Darnton di sottolineare l’importanza che l’oggetto libro e la parola stampata hanno avuto attraverso i secoli e che la recente rivoluzione digitale non accenna nemeno vagamente a scalfire. Anzi. Secondo l’autore numerose iniziative, una fra tutte Google Book Search, potenziano l’aspetto più importante dei libri: la loro diffusione.

Il saggio è scritto in tono piacevole e fruibile in perfetto stile Robert Darnton. Il professore e capo di una delle più importanti biblioteche del mondo, quella di Harvard, coglie a pieno il dibattito sulla materilità del libro senza mai sbilanciarsi in considerazioni nostalgiche, ma portando sempre esempi concreti del proprio vissuto personale. Questo libro parla di sè stesso ma anche di tanti suoi ” fratelli” del passato e del futuro e, senza pretese di onniscenza, scava arrivando esattamente al cuore della questione. L’intero patrimonio della conoscenza, che si fa concreto in ogni singolo libro, deve essere conservato per essere trasmesso e non può restare monopolio privato di biblioteche, università e governi.

Robert Darnton – Il futuro del libro

273 pagg., 24 euro – Adelphi edizioni 2011

ISBN 978-88-459-2586-3

Commenti chiusi