Dalla passione per le lingue all’agenzia letteraria. Con Cristiana Chiumenti (TILA)

Quali sono i compiti dell’agente letterario? Qual è la sua funzione all’interno della filiera editoriale?

Che rapporto intrattiene con gli autori italiani? E con quelli stranieri? La conoscenza delle lingue può fare la differenza in questo mondo?E se sì, come?

Dopo questa pandemia post Covid19 come cambierà il mondo del libro? Cambieranno i ruoli e i modi di operare al suo interno?

Per cercare di rispondere a queste domande abbiamo intervistato Cristiana Chiumenti, laureata in lingue, diplomata nell’autunno del 2019 al Master BookTelling e apprendista agente letterario presso The Italian Literary Agency, agenzia letteraria che opera a livello internazionale.

A cura di Martina Santambrogio, Master BookTelling. Comunicare e vendere contenuti editoriali – Università Cattolica del Sacro Cuore.

Vai al video

Commenti chiusi