«Come un don Chisciotte»: Edilio Rusconi tra letteratura, editoria e rotocalchi di Velania La Mendola

Copertina recenzione“Quando leggo le cose che sono avvenute in questi anni, con tutte le interferenze della politica e dei politici, con la corruzione di imprenditori, e di persone di cultura, mi immagino di colpo, sbigottito come un don Chisciotte che ha attraversato solitario e fiducioso […] una prateria che credevo vuota e per questo amica, ed era invece pullulante di nemici, di draghi e di orchi. ”

L’opera ricostruisce la parabola editoriale di Edilio Rusconi,  venendo a colmare una lacuna nell’ormai affollato panorama dei saggi dedicati ai grandi editori del secolo scorso. Fin da subito la curatrice fa una promessa ai suoi futuri lettori: non solo raccontare la storia, ma documentarla con materiale inedito tratto dai numerosi archivi consultati, che si possono scorgere in un’apposita sezione dopo la bibliografia. Un lavoro di fine e accurata ricerca storica che, per fonti citate e materiale preso in considerazione, si spinge quasi ai confini con “l’archeologia editoriale”.

La miscellanea si articola in diverse sezioni. La prima è dedicata alla storia personale e professionale dell’editore, dagli esordi come giornalista, critico letterario e romanziere alla lunga stagione in Rizzoli, dall’impresa di «Gente» alla Rusconi libri, per finire poi con l’episodio della cessione, dopo solo undici mesi dall’acquisto, di Italia 1 a Berlusconi. La sezione si chiude con immagini e documenti tratti dall’Archivio Edilio Rusconi. Segue un’altra parte d’approfondimento che – attraverso la ricostruzione di alcuni celebri casi editoriali – restituisce lo spessore culturale di Rusconi.

L’editore seppe circondarsi di collaboratori come Scheiwiller per la poesia e Cattabiani e Crovi per la narrativa, pubblicò poeti trascurati come Cristina Campo e il dialettale Biagio Marin e romanzieri rifiutati come Tolkien. Un interessante capitolo ricostruisce le circostanze del rifiuto mondadoriano dello scrittore, riportando i pareri di lettura non troppo lusinghieri di Vittorini e di Sereni. Il capitolo è anche l’unico a essere corredato dalle illustrazioni a colori delle copertine dei diversi libri di Tolkien usciti da Rusconi.

Il volume si conclude con una sezione di testimonianze varie alcune scritte dallo stesso Rusconi ed altre firmate da suoi collaboratori e amici. Prima della bibliografia e degli indici viene poi ricostruito il catalogo letterario della casa editrice, dividendolo per collane e seguendo il criterio cronologico.

Velania La Mendola (a cura di) – «Come un don Chisciotte»: Edilio Rusconi tra letteratura, editoria e rotocalchi

416 pagg., 25 euro – EDUCatt 2016

ISBN 978-88-9335-123-2

Commenti chiusi