Contro il colonialismo digitale, istruzioni per continuare a leggere di Roberto Casati

“La lettura è minacciata; ci viene rubata. A volte ci viene vietata.”

In che modo la lettura ci viene rubata? E da chi? Dietro i cambiamenti nelle abitudini dei lettori vi sono le nuove tecnologie e il rapporto che esse hanno con il libro. In questo nuovo ecosistema, dove la distrazione è sempre in agguato, il libro, in formato digitale, riveste un ruolo marginale, in gara con molti altri prodotti d’intrattenimento; ha perso quelle caratteristiche che lo rendevano uno strumento cognitivo perfetto: linearità, stabilità della pagina, isolamento e raccoglimento del lettore. Trasferito su un diverso supporto, è diventato un’altra cosa. L’invito di Roberto Casati è quindi quello di ripensare il peso che le nuove tecnologie rivestono negli ambiti educativi, dove si formano (o dovrebbero formare) in nuovi lettori, e di studiare modi per sottolineare la specificità della lettura.

Più che un saggio Contro il colonialismo digitale si configura una raccolta di spunti e di proposte al lettore per riflettere sulle dinamiche che hanno investito e investono la lettura da qualche anno. L’osservazione dei fenomeni che interessano il rapporto tra il libro e le nuove tecnologie poco risente della frammentarietà del testo, che si presenta suddiviso in numerosi e brevi capitoli; anche a distanza di anni dalla prima pubblicazione (2013) e a dispetto dei mutamenti delle tecnologie, il testo rimane ancora attuale e riesce a proporre interessanti soluzioni per ripensare il ruolo della scuola nell’ avvicinare i più giovani alla lettura.

Roberto Casati, filosofo e studioso dei processi cognitivi, è direttore di ricerca del Centre National de la Recherche Scientifique e collabora da anni con l’inserto culturale del “Sole 24 Ore”. Ha insegnato in Europa e negli Stati Uniti e ha pubblicato numerosi saggi di carattere filosofico, nonché romanzi. Insieme a Gino Roncaglia ha avviato il progetto Wikilex, che impiega software collaborativi per la scrittura normativa.

Roberto Casati – Contro il colonialismo digitale

130 pagg., 9,50 euro – Laterza 2013 (Economica)

ISBN 978-88-581-1560-2

Commenti chiusi